Home I Nostri Scopi Area Iscritti Resp. Provinciali Scrivono di noi Comunicati Stampa Link Utili Contattaci

  lunedì 25 marzo 2019

 

Scopi

Vedi il cartoon su A.N.L.U.I.!!

A.N.L.U.I.  IN 5 RISPOSTE

  1. COSA E’ L’A.N.L.U.I. ?

 

L’A.N.L.U.I. - Associazione Nazionale Lavoratori ed Utenti Internet è una Organizzazione senza fini di lucro che persegue i seguenti obiettivi (sunto dell’art. 2 dello Statuto):

    • tutelare i diritti dei lavoratori e degli utenti operanti a qualsiasi titolo su Internet;
    • difenderne gli interessi giuridici, economici e professionali; 
    • tutelare la salute e l’integrità psico-fisica sul posto di lavoro; 
    • ricercare migliori livelli organizzativi; 
    • provvedere alla gestione ed alla contrattazione di tutti gli aspetti del rapporto di lavoro;

L'Associazione potrà svolgere ogni attività ritenuta opportuna per la tutela dei lavoratori ed Utenti su Internet nell’ambito del settore della Pubblica Amministrazione e del Privato proponendo, redigendo e sottoscrivendo contratti nazionali di categoria.

L’Associazione apolitica, apartitica ed aconfessionale è contraria ad ogni forma di pirateria informatica, pornografia, pedofilia, incitamento all’odio razziale e alla violenza nonché a qualsiasi comportamento non in linea con le normative giuridiche nazionali ed internazionali.

 

  1. QUANDO E DOVE NASCE ?

 

A.N.L.U.I. nasce il 27 luglio del 2001 a Roma  sulla base di un progetto elaborato nel corso di molti anni dai lavoratori della new – economy con la consapevolezza di ottenere una definitiva legittimazione sul piano del lavoro e specificatamente sulle declaratorie professionali e contrattuali attualmente inesistenti in Italia alle soglie del terzo millennio.  

  1. CHI PUO’ ESSERE ISCRITTO ?

 

A.N.L.U.I. ha tesseramento diretto ed iscrive tutti i professionisti del settore, pubblico e privato che operano su Internet a qualsiasi titolo ed i navigatori della rete.

 

  1. COM’E’ ORGANIZZATA E QUALI SERVIZI OFFRE ?

 

A.N.L.U.I. è strutturata in dipartimenti: informazione – politiche contrattuali - politiche del lavoro e pari opportunità -  politiche giovanili e sociali - politiche della sicurezza e previdenza - formazione ed aggiornamento – politiche economiche, finanziarie e fiscali – volontariato e cooperazione  nazionale ed internazionale – tutela dei minori – garanzia della privacy delle informazioni digitali – cultura, sport e tempo libero – mobbing – vertenze ed assistenza legale.

 

  1. CHE COSA SI PREFIGGE ?

 

Il pensiero di A.N.L.U.I. è ben riassunto nel testo riportato a fianco.

A.N.L.U.I. 
Una favola d’altri tempi…

Patrizia Di Girolamo

C’era una volta… E’ cosi che inizia una favola d'altri tempi. E' questo inizio che nei bambini apre la porta al mondo dell'immaginario ed alla voglia di sognare. Oggi, anche in noi adulti, catapultati violentemente in una realtà sociale dove siamo costretti a difenderci dalle armi biologiche e da pericoli occulti, il classico inizio di una fiaba fa sognare quel bambino che vive in ciascuno di noi e che di fronte a tante brutture rallentiamo volutamente la sua crescita, perché questo bambino rappresenta la nostra ancora di salvezza: “il sogno”. Con “c'era una volta…” iniziano anche le favole moderne, quelle che danno poco spazio all'immaginazione e si riferiscono ad una realtà tangibile, ed è proprio alla fine del mese di luglio del 2001 che ha inizio la storia di ANLUI, ambientata in un mondo chiamato Internet dove tanti si muovono freneticamente alla ricerca di una parte attiva nel ruolo di protagonista o di solo spettatore.

ANLUI, Associazione Nazionale Lavoratori ed Utenti Internet, è il sogno trasformato in realtà di Ivano SAMO, fondatore nonché Segretario Generale di questa Associazione che per anni ha assistito da spettatore alla trasformazione di Internet da, scenario di cultura, studio ed approfondimenti in un vero far-west, dove nessuna applicazione è disciplinata se non dalla regola “chi arriva primo e con astuzia”. Ma dal momento che il tempo delle carovane è tramontato e l'alba delle tutele è ancora lontana, visto che nel frattempo neanche i sindacati tradizionali sono intervenuti per una giusta regolamentazione del settore di Internet, questi ha deciso di scendere in campo da protagonista per dare sicurezze e certezze a chi opera sul WEB in Italia.

ANLUI può essere considerato un Sindacato online ed ha l'obiettivo di definire il primo contratto nazionale di categoria per i professionisti della rete, che operano nel pubblico come nel privato, a salvaguardia dei loro trattamenti giuridici ed economici. Questa esigenza è nata dalla volontà di mettere un freno all'anarchia delle figure professionali presenti in Italia, nel mondo di Internet, individuando i profili altamente specializzati specificando i requisiti di accesso a queste nuove professioni.

Alla luce delle nuove problematiche di settore, l'intento di ANLUI è quello di stimolare gli organi istituzionali ad un dibattito serio e costruttivo volto a disciplinare il settore della New Economy. Anche se neonata, ANLUI ha fatto i primi passi nel mondo delle istituzioni siglando il 30 luglio del 2001 un protocollo d'intesa con l'ANIPA (Associazione Nazionale Informatici Pubblici e Aziendali), grazie al quale già dal gennaio 2002, partecipa alle contrattazioni per i dipendenti del pubblico impiego ed entrando il 5 ottobre 2001 a pieno titolo nel CoLAP (Coordinamento Libere Associazioni Professionali). dal 10 novembre 2001 é parte integrante nel C.IN.INFO (Coordinamento Interassociativo Informatici) e dal 03 dicembre 2013 è Organizzazione fondatrice di CONFSASSOCIAZIONI
 (Confederazione Associazioni Professionali).

Oltre a questi scopi, nell'atto costitutivo dell'Associazione hanno rilevanza anche contenuti etici che mirano a combattere qualsiasi forma di pirateria informatica, pornografia, pedofilia, incitamento all'odio razziale, violenza ed ogni comportamento non in linea con le normative giuridiche nazionali ed internazionali, al fine di tutelare tutti gli utenti che navigano sulla rete.

Non si tratta di imbrigliare Internet in rigide regole limitando la grande libertà di pensiero e di espressione che la rete rappresenta, ma di fissare degli standard che consentano una navigazione sicura, con un occhio di riguardo ai minori ed alle persone portatrici di handicap, perché Internet è soprattutto un servizio e patrimonio dell’umanità.

 

 

Leggi altri articoli...

Se condividi i nostri scopi, chiedi lo Statuto e il Codice deontologicolo